Riparare i file danneggiati

File RepairQuante volte ci è capitato di non riuscire ad aprire un file di word o powerpoint o di un altro programma, per questo ho deciso di scrivere questo articolo che vi aiuterà a riparare i file danneggiati o corrotti che non vengono aperti .

I file si possono danneggiare, i fattori che lo determinano sono tanti ad esempio: si possono danneggiare in seguito ad eventuali attacchi di virus o come conseguenza ad inaspettati crash di sistema, alcuni dei propri file potrebbero risultare danneggiati implicando quindi l’impossibilità di poter essere aperti in modo corretto. Ora vedremo che software utilizzare per riparare i file danneggiati .In situazioni di questo tipo, qualora gli elementi corrotti risultino di poco conto la problematica in questione non appare rilevante ma, ovviamente, nel caso in cui i file abbiano una certa importanza (come nel caso di documenti di testo contenti dati sensibili!) allora la situazione risulta ben diversa ed appare opportuno cercare un valido rimedio.
A tal proposito un software gratuito quale File Repair potrebbe risultare senz’altro utile!

File Repair, tra l’altro compatibile con tutti gli OS Windows, va infatti a configurarsi come una risorsa estremamente utile in situazioni di questo tipo grazie alla quale l’utente potrà dunque riparare i file corrotti in modo tanto semplice quanto immediato ed andando ad agire su una gran varietà di formati differenti.
File Repair, infatti, agisce analizzando il file danneggiato ed estraendo poi i dati in esso contenuti in modo tale da permetterne nuovamente l’apertura.
Utilizzare l’applicativo appare inoltre molto semplice e non richiede alcuna conoscenza specifica poiché, una volta in uso, tutto ciò che l’utente dovrà fare non sarà altro che indicare la cartella nella quale risultano contenuti i file danneggiati e File Repair, previa pressione del pulsante Start Repair, provvederà a recuperare il tutto in modo completamente automatico.
Le tipologie di file su cui è in grado di agire File Repair sono: documenti Word (.doc, .docx, .docm, .rtf), Excel (.xls, .xla, .xlsx), Access (.mdb, .mde, .accdb, .accde) e PowerPoint (.ppt, .pps, .pptx), archivi compressi (.zip, .rar), video (.avi, .mp4, .mov, .flv, .wmv, .asf, .mpg), immagini (.jpg, .jpeg, .gif, .tiff, .bmp, .png), musica (.mp3, .wav) e documenti PDF.

Mi auguro che il mio articolo sia utile al fine di recuperare alcuni vostri file corrotti o danneggiati che non si aprono più.

Mago del Pc

Bruno Pramaggiore

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: