Le nuove funzioni di windows 10

Windows 10 StartCome  promesso nell’articolo precedente , vi tengo aggiornati su le nuove funzioni di windows 10 , in questo articolo vi elenco in maniera più chiara e dettagliata le principali novità di windows 10, vi informo che queste nei mesi successivi possono aumentare visto che Microsoft tende ad ampliare le funzioni man mano che sviluppa Windows 10.
Ma lascio da parte le chicchere e andiamo subito a vedere queste nuove funzioni …Il ritorno del pulsante-menu Start nella barra delle applicazioni è forse la caratteristica più attesa dagli utenti non soddisfatti del menu Win+X di Windows 8 poi riarrangiato in Windows 8.1.Per impostazione predefinita il nuovo menu Start oltre che a visualizzare le classiche principali directory di sistema e programmi, dispone nuovamente della casella di ricerca e dei collegamenti alle applicazioni della schermata Start.
Il menu è personalizzabile e all’occorrenza si possono rimuovere tutti i collegamenti metro conservando solo quelli desktop, rendendolo così ancora graficamente più simile al menu Start di Windows 7.

Task View
Con il nuovo pulsante Task View adesso è possibile vedere e spostarsi rapidamente tra i programmi e i file attualmente aperti.

Desktop virtuali
Con lo stesso pulsante Task View sarà possibile gestire anche i Desktop Virtuali, una nuova funzione di Windows 10 che consente di creare fino a quattro desktop indipendenti l’uno dall’altro sui quali svolgere differenti lavori e operazioni al PC. Questa funzione è stata copiata da Mac OSx che con le sue Scrivanie Virtuali permette una maggiore facilità di gestione e produttività .

Snap
Microsoft in Windows 10 riporta la funzione Snap di Windows 7 che consente di avere fino a quattro finestre aperte simultaneamente nella stessa schermata del computer così da poter gestire più file e programmi allo stesso tempo.

Prompt dei comandi
La novità del prompt dei comandi, immutato da anni, è che in Windows 10 adesso si ha la possibilità di copiare e incollare al suo interno con le consuete combinazioni di tasti Ctrl+C e Ctrl+V. Ad oggi infatti si può agire in tal senso solo tramite il tasto destro del mouse.

Nuovo File Explorer
Al File Explorer di Windows sono state aggiunte due nuove directory: una mostra i file recenti e una le cartelle utilizzate più di frequente. Questo dovrebbe velocizzare ulteriormente la reperibilità di tali contenuti al PC.

Pulsante di Ricerca
Accanto al pulsante Start, nella barra delle applicazioni è stato aggiunto un pulsante per effettuare ricerche di file al PC; pulsante che potrebbe rivelarsi molto utile per cercare contenuti quando si è nella schermata Start e non sul Desktop.

Charm bar
La Charm bar, ovvero la barra degli strumenti in stile metro che su Windows 8 e 8.1 compare quando si posa il puntatore del mouse negli angoli in alto e in basso a destra dello schermo o con la combinazione di tasti Ctrl+T, su Windows 10 dovrebbe scomparire almeno dal Desktop, o comunque potrebbe essere messa a dispozione un’opzione per disattivarla.

Windows 10 sarà compatibile con tutti i dispositivi come PC, Xbox, smartphone, tablet che possono eseguire Windows come sistema operativo. Inoltre l’obiettivo di Microsoft è di creare un App Store unico al quale tutti gli utenti di ogni dispositivo potranno fare riferimento per scaricare e installare le app.

I requisiti minimi di sistema di Windows 10 richiesti sono i medesimi di Windows 8.1:
Processore 1 GHz o superiore con supporto per PAE, NX e SSE2
RAM 1 GB (32-bit) o ​​2 GB (64-bit)
Spazio su disco rigido 16 GB (32-bit) o ​​20 GB (64-bit)

Se hai trovato interessante e utile questo articolo, lascia un commento .

Iscriviti alla NewsLetter e riceverai un ebook in OMAGGIO Manuale Excel 2010 Avanzato .

#MagodelPc

Bruno Pramaggiore

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: