Sito Web in 7 mosse

Realizzare Sito WebVuoi creare il sito web della tua azienda, o vuoi migliorare il sito esistente, ma non sai come fare, con questa guida riuscirai a realizzare un sito web in 7 mosse , e ti sembrerà più semplice ti quanto tu credevi .

Quante volte vi siete posti questa domanda :
Cosa bisogna fare per creare un sito web professionale per la tua azienda?
La stragrande maggioranza degli imprenditori e dirigenti aziendali non sa quali sono le nozioni base per farlo e per questo ho deciso di riassumere i 7 punti fondamentali per far raggiungere ad un’azienda il successo sul web .

Ora andremo ad analizzare le 7 mosse vincenti che porteranno la vostra azienda al successo sul web .

1. Qual è il target della tua azienda?

Il target è il bersaglio (destinatario) della comunicazione pubblicitaria. Tu a chi vuoi parlare? Chi deve ricevere il tuo messaggio. E’ importante definire bene chi è il destinatario della comunicazione in quanto ti permette di stabilire quale linguaggio adottare e quali sono gli aspetti del tuo business da evidenziare in base alle possibili esigenze del tuo target.

2. Non puoi dire tutto…scegli le priorità !!

Una volta deciso il target al quale ti rivolgerti, per creare un sito web professionale, devi decidere quali sono gli aspetti del tuo business da evidenziare, in che modo farlo e quale tipo di linguaggio adottare. Se gran parte del fatturato è fatto da imprese, ma vuoi attirare, per una specifica linea di prodotti, anche i consumatori finali, è più indicato realizzare un secondo sito web specifico per questo obiettivo. Se invece il 90% del fatturato è realizzato da consumatori finali, il sito web deve contenere solo un breve richiamo alla sezione dedicata ai partner commerciali o rivenditori. Se la tua attività è divisa a metà tra 2 tipologie di clienti, quelli che comprano i tuoi prodotti con il loro marchio (white label) e quelli che comprano i prodotti a tuo marchio, devi realizzare 2 siti diversi dedicati. Ovviamente, questo non ha nulla a che vedere con la gamma di prodotto: se vendi gadget promozionali, avrai molti prodotti a catalogo, tutti in un unico sito.

3. I contenuti devono essere scritti  e curati in maniera professionale.

Scrivere per il web vuol dire saper spiegare in maniera chiara, coincisa e allettante. Bisogna saper catturare l’attenzione dei lettori ed invitarli a compiere un’azione (ad esempio inviare una mail o fare un ordine). Il modo in cui si scrive su internet, è diverso da qualsiasi altro ambito offline. Scrivere per il web significa prima analizzare e poi utilizzare le parole chiave ( keyword ) nei testi, elemento fondamentale sul quale i motori di ricerca e Google in particolare, si regolano per l’indicizzazione ed il posizionamento. Certo anche tu puoi scrivere i testi del tuo blog o del tuo sito  ma, a meno che tu non abbia una particolare formazione specialistica, i risultati che otterrai saranno di gran lunga inferiori a quelli che può ottenere un vero professionista. E non parliamo del tempo necessario per redigere un testo efficace!

4. SEO ( indicizzare il sito al fine di consolidare la tua presenza sul Web )

Seo e googleSEO, acronimo di Search Engine Optimization, è quel processo di ottimizzazione dei contenuti di un sito web (o di un blog), che permette di far apparire le pagine in cima ai risultati di ricerca dei più importanti motori di ricerca, con l’obiettivo di incrementarne le visite. Se un sito non è ben posizionato, sarà invisibile a coloro che cercano, e quindi la sua efficacia sarà nulla; al contrario, essere sulla prima pagina dei risultati di Google, Bing, Alexa, ecc.. equivale raggiungere un pubblico potenziale pari al mondo intero. Pertanto, il valore di un buon posizionamento è enorme: posizionare un brand o un prodotto nei primi posti dei motori di ricerca non solo può offrire maggiore visibilità, ma consente di ottenere conversioni mirate generate da visite profilate; questo accade perché, se l’utente giunge sul nostro sito web o blog attraverso una chiave di ricerca attinente, potrà trovare utili le informazioni presenti su di esso e la probabilità che effettuerà una conversione sarà più alta. Una buona attività di SEO garantisce quindi, oltre alla visibilità, contatti e opportunità continui nel tempo.

5. Impara ad analizzare i dati statistici del tuo sito ( le visite, i visitatori unici, le pagine visualizzate, ecc.. )

IGoogle Analyticsnternet è un media digitale, pertanto offre una possibilità straordinaria alle aziende: è perfettamente misurabile. La misurazione non deve essere fine a se stessa, bensi un punto di partenza per l’azione. L’analisi dei dati è essenziale per misurare il successo di qualsiasi progetto web e ottimizzare gli investimenti online. Il tuo sito web deve essere dotato di software in grado di fornire informazioni utili quali, ad esempio, la provenienza delle visite (come ha conosciuto il tuo sito web l’utente?) o il numero totale di visite, di pagine viste del navigatore, ecc. Inoltre le informazioni sul sito web sono sufficienti e facilmente raggiungibili? Con gli strumenti oggi disponibili è possibile conoscere ogni aspetto di ciò che accade sul tuo sito web, quindi, è possibile sfruttare fino in fondo le potenzialità del tuo sito web di contribuire al business dell’azienda, anche se fino ad oggi, il business ha ben funzionato anche senza l’aiuto del web. Uno strumento molto utile per monitorare il traffico e le visite del vostro sito è Google Analytics .

6. Sii innovativo e creativo , non limitarti a imitare o copiare dai tuoi concorrenti.

Quanti di noi sono ossessionati da quello che fa la concorrenza? Quanti studiano ogni loro mossa e, per non sbagliare, imitano in continuazione? Ma se continui a muoverti dietro i passi della concorrenza, come farai a superarli? E’ fondamentale studiare come si muove la concorrenza, ma deve essere questo un punto di partenza. Successivamente focalizzati sull’innovazione, sulla creazione del valore aggiunto da destinare ai tuoi clienti e sui modi migliori per far arrivare il tuo messaggio a loro.

7. Hai una idea che può far crescere il tuo business? Il Web è il luogo giusto per testarla .

Se hai il dubbio che un’idea possa avere un riscontro, testala, investi un po’ di budget pubblicitario in un test misurabile e limitato nel tempo. Se va bene, allora hai scoperto un nuovo modo di far crescere la tua azienda e potrai estendere l’investimento. Se va male, avrai comunque imparato qualcosa in più sul tuo mercato e su quello che non aiuta la tua azienda a crescere. In ogni caso i tuoi clienti noteranno il dinamismo e la capacità di innovare dell’azienda. insomma, hai da guadagnare in ogni caso.

IMPORTANTE  : Non sprecate denaro, valutate ogni tipo di investimento 

Nessuno vuole sprecare i budget in progetti inutili. Ma nello stesso tempo, non aver paura di investire in ciò che ti sembra sensato. Da questo punto di vista, il valore assoluto di un investimento può essere fuorviante. I progetti vanno analizzati dal punto di vista del contributo offerto al business e alla luce del costo/beneficio. Un investimento che costa solo 700 euro è molto più economico di uno che costa 20 volte tanto; ma se il risultato che produce è zero, vale molto meno di fronte all’altro che potenzialmente può produrre 1.000 richieste di preventivo online all’anno!

Il primo significa buttare via denaro, il secondo lo ammortizzi in qualche mese!
Le alternative che hai sono quindi:
1. spendere poco (con il rischio che sia inutile);
2. oppure spendere un budget ragionevole, per fare un passo avanti nella comprensione del tuo business, nella comunicazione ai tuoi clienti, nella capacità di innovare dell’azienda.

Nel caso vogliate realizzare il sito web della vostra azienda o attività commerciale e avete bisogno di una consulenza, cosa aspettate a Contattarmi .

Visita il mio PortFoglio per vedere i miei ultimi progetti .

Iscriviti alla NewsLetter per rimanere sempre informato sulle ultime novità .

Mago del Pc

Bruno Pramaggiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: